single-blog-slider

La nuova campagna True Originals TRW è sul Corner Module
meccanico-logo-smallautomobilista-logo-small

Il nuovo capitolo della storia dei True Originals viene interpretato da Chris Kollar, Product Manager di TRW in Nord America, che nel tempo libero gioca a hockey su ghiaccio per gli Spitfires.

Un breve filmato, integrato da ulteriore materiale online e offline, racconta il duro lavoro di squadra svolto da Chris in entrambi i ruoli per gestire le numerose risorse, ma soprattutto per mantenerle in  perfetto equilibrio, esattamente allo stesso modo in cui TRW si impegna a progettare, sviluppare e commercializzare l’offerta Corner Module.

Per vedere la storia di Chris clicca www.trwaftermarket.com/it/cornermodule

L’esclusiva offerta Corner Module

Il termine Corner Module è stato introdotto nell’aftermarket europeo nel 2011 e simboleggia la promessa di qualità di primo impianto del marchio TRW e i vantaggi commerciali di lavorare con un unico fornitore, descrivendo come i sistemi e i componenti delle aree di competenza di TRW siano situati in corrispondenza degli ‘angoli’ della vettura e progettati per funzionare in armonia garantendo i massimi livelli di sicurezza e prestazioni. Nel tempo questo concetto è stato introdotto a livello mondiale e il termine Corner Module è ormai considerato sinonimo del marchio TRW.

Neil Fryer, Senior Vice President IAM, OES and Market and Product di ZF Aftermarket, spiega: “Grazie al contributo di oltre 4000 tecnici, progettisti e ingegneri specializzati nel settore automotive, e forti di oltre 100 anni di esperienza, riversiamo il nostro ricco bagaglio di conoscenza, esperienza e innovazione tecnicologica di primo impianto nei nostri ricambi aftermarket.

“I componenti vengono sviluppati per funzionare armonicamente, sia tra loro che all’interno di un sistema specifico e in combinazione con altri sistemi Corner Module a marchio TRW.  Il risultato è un’integrazione perfetta, ogni volta, per la massima sicurezza di guida e le migliori prestazioni”.

Questa campagna di lungo respiro, rivolta a tutti gli operatori dell’aftermarket indipendente, è stata lanciata nel 2014 e comprende una serie di mini-avventure sul tema True Original che vede protagonisti i dipendenti di ZF Aftermarket. Oltre che alla clientela di TRW, le storie si rivolgono ai clienti dei distributori, ricambisti e officine, e agli utenti finali, incrementando la notorietà del marchio a tutti i livelli e agevolando la comunicazione di messaggi chiave lungo l’intera filiera

“Tramite comunicazioni personalizzate e mirate all’intera catena di approvvigionamento, il messaggio predominante è che gli automobilisti di tutto il mondo possono fare affidamento sui componenti e sui sistemi a marchio TRW”, aggiunge Neil.

“Ai distributori spieghiamo come possano aumentare le vendite grazie alla disponibilità e alla vendita di componenti di qualità di primo impianto, con la garanzia di massima sicurezza, di un marchio rinomato a livello globale. A ricambisti e officine, oltre a evidenziare la qualità e l’eccellenza progettuale, trasmettiamo un messaggio incentrato sull’ampiezza e la ricchezza di gamma, la facilità e la rapidità di approvvigionamento e di installazione dei componenti, mentre all’utente finale spieghiamo che il marchio TRW è garanzia di fiducia e ha l’ultima parola in materia di sicurezza”.

ZF Aftermarket offre inoltre formazione pratica e teorica sulla base di pacchetti di formazione studiati per supportare il Corner Module TRW. Oltre alla formazione sui prodotti, i corsi illustrano le tecnologie attuali ed emergenti, inclusi i sistemi ad alta tensione e la gestione di un ambiente di officina digitale, con l’obiettivo di preparare i tecnici di oggi per il futuro.

Nel 2016 i partecipanti ai programmi di formazione tecnica di ZF Aftermarket sono stati oltre 12.000. Una cifra che è destinata ad aumentare nel 2017, grazie alla struttura dedicata alla formazione recentemente inaugurata presso il nuovo ZF Forum di Friedrichshafen. A completare l’offerta, offriamo anche il concetto di “Training in the Box”, che mobilita l’ambiente di officina in modo tale da consentire facilmente il trasferimento di unità di formazione contenute presso le sedi dei clienti.